Regista: F. Gary Gray
Genere: Azione, Commedia, Fantascienza
Anno: 2019
Paese: USA
Durata: 115 min
Men in Black: International è un film di genere azione, commedia, fantascienza del 2019, diretto da F. Gary Gray, con Chris Hemsworth e Tessa Thompson. Uscita al cinema il 25 luglio 2019. Durata 115 minuti. Distribuito da Sony Pictures Italia/Warner Bros. Pictures Italia.

TRAMA MEN IN BLACK: INTERNATIONAL:

Men in Black International, il film diretto da F. Gary Gray, spin-off della saga Men in Black nata nel 1997.
I Men in Black hanno sempre protetto la terra dalle insidie dell’universo. In questa nuova avventura dovranno affrontare la più grande minaccia di sempre: una talpa all’interno dell’organizzazione Men in Black.

PANORAMICA SU MEN IN BLACK: INTERNATIONAL:

La fortunata serie di film iniziata col primo Men in Black del 1997 è tratta dalla serie a fumetti Malibu/Marvel Comics The Men in Black del 1990, scritta da Lowell Cunningham e illustrata da Sandy Carruthers.
L’originale e i sequel del 2002 e del 2012 sono stati diretti da Barry Sonnenfeld e avevano nel cast Will Smith e Tommy Lee Jones nel ruolo degli agenti J e K. Inizialmente i protagonisti di questa nuova avventura avrebbero dovuto essere Channing Tatum e Jonah Hill, destinati a riprendere ripreso i loro ruoli nella serie Jump Street per quello che sarebbe stato un vero e proprio crossover tra i due franchise.
Quel progetto è però saltato e così, 22 anni dopo il primo nove anni dopo l’ultimo Men in Black, nel cast dello spin-off i due nuovi agenti, H e M, sono interpretati da Chris Hemsworth e Tessa Thompson, reducidall’esperienza fianco a fianco nel ruolo di Thor e Valchiria nel Marvelverse. La lavorazione del film è stata però tutt’altro che pacifica e ha finito per comprometterne i risultati al box office americano.
Il regista F. Gary Gray – famoso autore di video musicali e in seguito di film d’azione come Il negoziatore, The Italian Job, Straight Outta Compton e Fast and Furious 8 – ha minacciato più volte di abbandonare il set. La ragione della sua insoddisfazione era la diversità di vedute col produttore Walter F. Parkes che deteneva il final cut.
Questo ha portato a continue riscritture del copione sul set e a un certo punto gli attori stessi hanno assunto degli sceneggiatori (secondo quanto rivelato da Hollywood Reporter) perché riscrivessero iloro dialoghi.
Alla fine sono state montate due versioni del film, quella del regista e quella del produttore, ed è quest’ultima che è approdata sul grande schermo. Ciò nonostante la Sony non ha alcuna intenzione di abbandonare il franchise, anche se peril momento è improbabile che vedremo un altro film: si pensa piuttosto ad una versione televisiva. L’unica attrice presente in almeno uno dei film della trilogia originale a fare ritorno è Emma Thompson, che riprende il ruolo dell’agente O. Sono new entries della serie Rafe Spall, che è l’agente C, Liam Neeson che è l’agente Hight T e Rebecca Ferguson nel ruolo di Riza. Gli sceneggiatori accreditati per il film sono Art Marcum e Matt Holloway, autori anche del copione del prossimo Masters of The Universe.